Gruppo Heos

Il Gruppo di Solidarietà HEOS

COME NASCE IL GRUPPO HEOS

L’associazione Solidarietà Heos è stata fondata nel 1992 da Sebastiano Leone con l’obiettivo di dare una risposta alle varie forme di disagio sul territorio. All’inizio centrata sui giovani e sui problemi della tossicodipendenza, nel corso degli anni l’associazione si è trovata ad occuparsi di un tipo di utenza diversa per storia ed età, mantenendo però fermi gli obiettivi e le modalità dell’azione, sempre attenta a mantenere la parità nei rapporti e l’interazione con i cittadini del territorio. In questa ottica il gruppo, attualmente presieduto da Giorgia Turacchi,  si è occupato di organizzare attività artistiche, formative e creative in genere, gratuite e pensate per i nostri utenti ma rivolte a tutta la popolazione come per esempio un Laboratorio integrato teatrale e musicale “Voce libera” ed un gruppo di percussioni “Heos bum bum” pensati per gli utenti del “Progetto parchi”, ma aperti a tutti i cittadini.

I fondi per la realizzazione ci sono giunti dal Cesvot (Centro Servizi Volontariato Toscana ) in seguito alla vincita del bando “Percorsi di innovazione” e prima dalla Conferenza dei sindaci.

Dal 1996 ad oggi l’associazione gestisce il  progetto “Dal margine al centro – “Progetto Parchi”” – attività di inserimento socio-lavorativo per persone con problemi di varia fragilità sociale (tossicodipendenze, salute mentale, emarginazione sociale) in collaborazione con l’amministrazione comunale di Follonica e i servizi sociali della AUSL prima e della SDS poi, COESO.

Ha lavorato con ogni ordine e grado di scuola di Follonica attraverso servizi extra scolastici in collaborazione con il Comune come la Ludoteca e Spazio Ragazzi, vari servizi di sostegno rivolti agli alunni diversamente abili per integrare le risorse che il territorio metteva a disposizione, uno Sportello di Ascolto e altro ancora.

Il Gruppo Heos è da sempre attivo nel campo della Formazione e negli anni grazie soprattutto ai finanziamenti del CESVOT Ha realizzato importanti corsi di formazione rivolti alle associazioni di volontariato del territorio e alle scuole.

Ha partecipato con interventi di animazione teatrale e cinematografica al progetto “Toscana sociale – azione inclusione carcere” rivolto ai detenuti della Casa Circondariale di Massa Marittima.

Il Gruppo Heos è fra i soci fondatori della coop Sociale di Tipo B Il nodo nel 1997,  come naturale prosecuzione del lavoro intrapreso dal Don Sebastiano Leone, pilastro della comunità follonichese, nel sostenere e accompagnare le fasce deboli e più fragili della popolazione.

Nel 2019 a seguito della Riforma del Terzo Settore si trasforma in associazione di promozione sociale, nell’intento di ampliare il proprio raggio di azione e in questa ottica apre il 15 Dicembre 2019  la LudotecaIl paese sottosopra", in centro a Follonica che offre oltre al servizio di Ludoteca vera e propria, aiuto ai compiti e babyparking.

Per conoscere la rendicontazione dei contributi pubblici ricevuti nell'anno 2019 clicca qui sul link.

 

 

Curriculum

 

 

 

 

 

1992: fondazione;

 

1992 - 1996: progetto “Lavorare per crescere” - inserimento socio-lavorativo rivolto a persone con problemi di tossicodipendenza;

 

1992 - 2000: gestione centro di accoglienza e recupero per persone con problemi di tossicodipendenza;

presso la sede di via Amendola, 5;

 

1994 - 1998: progetto Extra-Scuola - attività pomeridiane di socializzazione per persone dagli 11 ai 19 anni;

 

1994 - 1998: pubblicazione annuale Agenda Gruppo Heos e Agenda del Volontariato, in occasione della Festa del Volontariato;

 

1996 - ad oggi: progetto “Dal margine al centro - “Progetto Parchi”” - attività di inserimento socio-lavorativo per persone con problemi di varia fragilità sociale (tossicodipendenze, salute mentale, emarginazione sociale) in collaborazione con l’amministrazione comunale di Follonica e i servizi sociali della AUSL prima e della SDS poi;

 

1998 - 2000: progetto Spazio Ragazzi - attività pomeridiane di socializzazione per persone dagli 11 ai 18 anno in collaborazione con la Cooperativa Arcobaleno e l’amministrazione comunale di Follonica;

 

1999: fondazione cooperativa di tipo B “Il Nodo” in collaborazione con la cooperativa Arcobaleno e altre associazioni di volontariato;

 

2002 - 2003; organizzazione e realizzazione, con il cofinanziamento del CESVOT e il partenariato di numerose associazioni di Follonica, di un corso di formazione “Io e la “diversità”” rivolto ai volontari, aperto anche alle persone inserite nel “Progetto Parchi”, finalizzato alla conoscenza delle risorse dell’area delle Colline Metallifere attraverso una fase di incontri con i responsabili dei servizi sociali della A.S.L. e al miglioramento delle competenze relazionali attraverso incontri di gruppo in circle time a carattere prevalentemente esperienziale, con l’utilizzazione del materiale del Metodo Gordon elaborato dallo I.A.C.P. (Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona);

 

2005: progetto finanziato dalla Fondazione M.P.S. per il sostegno agli studenti portatori di handicap nelle scuole medie superiori del territorio nel corso del quale è stato organizzato anche un corso di shatsu rivolto ai genitori e un laboratorio di pittura, conclusosi con la realizzazione della scenografia dello spettacolo teatrale della scuola “La tempesta” che ha poi vinto una segnalazione nazionale;

 

2003 - 2005: interventi di animazione teatrale e cinematografica rivolti ai detenuti della Casa Circondariale di Massa Marittima, inseriti nel progetto “Toscana sociale - azione inclusione carcere”;

 

2003: laboratorio gratuito di attività teatrali e musicali, ”Voce libera”, tenuto da esperti e finalizzato al miglioramento delle capacità espressive e relazionali degli utenti del “Progetto Parchi” e aperto a tutti i cittadini del territorio;

 

2005: corso di formazione per volontari del territorio, aperto anche agli inseriti nel “Progetto Parchi”, “Gli altri linguaggi”, cofinanziato dal CESVOT e finalizzato all’approfondimento sia teorico che esperienziale della conoscenza della varietà e ricchezza delle molteplici forme di comunicazione: espressione corporea, musica, immagine, ecc., per rafforzare la capacità di comprendere ed accettare se stessi e gli altri;

 

2005: progetto denominato “Shampoo: teatro, musica ed integrazione”, selezionato e cofinanziato dal CESVOT nel quadro dell’iniziativa “Percorsi di innovazione 2004”; ai laboratori di teatro, pittura e musica aperti a tutti, cittadini ed inseriti nel “Progetto Parchi”, ha fatto seguito la realizzazione di spettacoli teatrali e musicali nel 2006;

 

2006: attività di socializzazione e integrazione pomeridiane condotte da esperti e volontari dell’associazione - percussioni, disegno, creta, yoga;

 

2007: corsi di disegno e pittura, canto e percussioni;

 

2008: progetto “I colori del Parco”, concerti di artisti del territorio accompagnati dal gruppo musicale “Heos Boom Boom”, tenuto da un esperto di percussioni volontario, composto da persone inserite nel ““Progetto Parchi”” e da cittadini interessati a partecipare;

 

2008: “Progetto Bagni” ad integrazione del ““Progetto Parchi”” - servizio a rotazione di pulizia e sorveglianza che ha permesso alle persone inserite di poter integrare il gettone di presenza e insieme verificare le loro capacità di operare in un vero lavoro;

 

2010: organizzazione di un corso di formazione alla comunicazione efficace proposto alle operatrici dell’associazione Olympia de Gouges, punto di ascolto del centro antiviolenza di Follonica e tenuto da una nostra volontaria counselor S.I.co e formatrice del Metodo Gordon;

 

2010: corsi di disegno e di percussioni tenuti da esperti volontari;

 

2011 - 2012: partecipazione al progetto “Creativamente” rivolto alle classi delle scuole medie inferiori del Comprensivo 1 di Follonica;

 

2012 - 2017: attività di formazione alla comunicazione efficace rivolta ai genitori e agli studenti delle scuole medie inferiori;

 

2013: corso di formazione per volontari interessati ad apprendere le modalità della facilitazione dal titolo “Ascolto e sollievo delle nostre sofferenze: il gruppo di auto-aiuto” con il cofinanziamento del CESVOT e con la collaborazione del Coordinamento Regionale dei Gruppi di Auto-Aiuto oltre al partenariato di molte associazioni del territorio;

 

2014: attivazione di tre gruppi di auto-aiuto a seguito dell’esperienza del corso CESVOT;

 

2014 - 2015: attivazione sportello d’ascolto psicologico rivolto agli studenti delle scuole di secondarie di primo grado del territorio finanziato dai comuni di Gavorrano e Scarlino. Hanno lavorato al progetto, che ha previsto anche momenti di incontro nelle classi tre psicologhe e un counselor volontario;

 

2015: organizzazione di un secondo corso di formazione alla comunicazione efficace proposto alle operatrici dell’associazione Olympia de Gouges, punto di ascolto del centro antiviolenza di Follonica e tenuto da una nostra volontaria counselor S.I.co e formatrice del Metodo Gordon;

 

2015 - 2016: estensione del “Progetto Sportello” anche alle scuole medie e superiori di Follonica con il finanziamento del Piano Educativo Zonale. La nostra associazione ha proposto il progetto e messo a disposizione i suoi volontari competenti in materia per gli incontri propedeutici nelle classi;

 

2015 - 2016: interventi nelle classi della scuola media inferiore comprensivo 2 di Follonica sul tema della comunicazione efficace come educazione alla non violenza secondo il metodo Gordon;

 

2017: “Il facilitatore dei gruppi di auto-aiuto come attivatore di risorse”, secondo corso di formazione per volontari interessati a divenire facilitatori dei gruppi di auto-aiuto, organizzato in collaborazione con il Coordinamento Regionale dei Gruppi di Auto-Aiuto e con altre numerose associazioni. Anche per questo corso abbiamo potuto contare sul cofinanziamento del CESVOT;

 

2014 - ad oggi: Gruppo di auto-aiuto sempre nella nostra sede di via Nenni 2, sul tema  “Vivere la separazione”.

 

14 dicembre 2019 APERTURA LUDOTECA DOPOSCUOLA BABYPARKING  “Il paese sottosopra “, via Norma Pratelli 34 Follonica

 

CHI FA PARTE DELL'ASSOCIAZIONE

Presidente  GIORGIA TURACCHI

Vice Presidente  LAURA PACINI

Consiglieri  ALESSIO BENI , VIRGINIA SCHEGGI, MARIA GLORIA ROSSI

 

Referente Progetto Parchi  ALESSIO BENI

Referente Ludoteca Il Paese sottosopra   LAURA PACINI

I NOSTRI VALORI

L'associazione non ha scopo di lucro e  si propone di :

  • Operare in forma preventiva e di offerta di aiuto, nel campo del disagio, della devianza e della marginalità, svolgendo un’azione concreta a favore di chi si trova, per ragioni e in forme diverse, in situazioni esistenziali particolarmente difficili, promuovere una cultura del rispetto verso l’essere umano di qualsiasi razza, età, sesso, estrazione sociale, promuovendo il principio dell’inclusione sociale in particolare verso le fasce più deboli come anziani e portatori di handicap
  • supportare e la famiglia e la genitorialità, con un occhio di riguardo alle donne e all’infanzia, per sostenerle nel loro ruolo di mamme , ma anche di lavoratrici, al mondo degli adolescenti e dei giovani .

SI ISPIRA AI VALORI

della solidarietà:   non solo come domanda di azioni puntuali richieste da particolari situazioni, ma per una esigenza più profonda che qualifica e ed esprime sempre più la natura sociale del vivere personale.

L’associazione fa proprio il principio espresso nella Costituzione Italiana al comma 2 dell’articolo 3 che recita:   “rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e l’uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori (cittadini) alla organizzazione politica, economica e sociale del paese”.

Se anche tu condividi i nostri valori diventa socio del Gruppo Solidarietà Heos con un contributo annuale di 20 euro per sostenere le nostre attività. Scarica e compila la domanda per unirti a noi: ti aspettiamo!